LIBRERIA ERRANTE

ART 6202/F

ANNO 2013

Questa libreria ha un’origine famosa, nasce infatti da un progetto dell’artista Michele Manzini esposto durante la Biennale di Venezia del 2013, l’opera: “L’Errore e il Disincanto”. L’installazione consisteva in 4 sedute dalle dimensioni “considerevoli” all’interno della mostra “Personal Structures”, presso il prestigioso Palazzo Bembo di Venezia. L’azienda Morelato, sostenitrice e produttrice dell’opera, ha deciso di inserire in collezione una declinazione più funzionale del modello mantenendone inalterato lo stile e la ricerca progettuale con cui è stato concepito. 
Errante è una libreria che non può passare inosservata, un mobile d’arte interamente realizzato in legno di frassino con ripiani in cristallo dal design inconfondibile.

MICHELE MANZINI ?>

Nasce a Verona nel 1967 dove vive e lavora.
Dopo gli studi in architettura concentra la sua ricerca sulle arti visive alternando l’attività di artista a quella teorica.
Ha esposto le sue opere in numerose mostre sia in Italia che all’estero tra cui: l’Istituto Italiano di Cultura a Praga nel 2009, il MAXXI di Roma nel 2009, il SUPEC di Shanghai per l’Expò del 2010 e alle Biennali d’Arte di Venezia nel 2011 e nel 2013.
Nel 2009 ha vinto il Premio Terna per l’arte contemporanea.

Le sue creazioni

Specifiche tecniche

LIBRERIA ERRANTE Specifiche Tecniche
LIBRERIA ERRANTE Specifiche Tecniche
LIBRERIA ERRANTE Specifiche Tecniche
DESCRIZIONE:

Libreria a forma di sedia in legno di frassino con 5 ripiani in cristallo. Opera installata presso Palazzo Bembo durante la 55° Biennale D’Arte di Venezia – 2013.

MISURE:

L 60.00 P 50.00 H 250.00
PESO: 68.00 kg 
M3: 0.85 COLLI: 2

 

Finiture

Chiedi informazioni su: LIBRERIA ERRANTE